Pantone 2021: doppio colore, ottimismo e stabilità per l'anno nuovo

Pantone 2021: l'azienda leader nel mondo delle tecnologie legate al colore ha lanciato le due tonalità che saranno protagoniste del prossimo anno, all'insegna dell'ottimismo e della stabilità. Scopriamo quali sono.

La tradizione è iniziata nel 2000: Pantone, azienda protagonista delle tecnologie legate al colore, creatrice del sistema di classificazione e identificazione delle palette esistenti comunemente usate in tutto il mondo, anche quest'anno lancia il colore protagonista del 2021.

Il colore dell'anno di Pantone tradizionalmente influenza qualunque campo: dall'arredamento alla moda, al make-up. Nel 2019 abbiamo visto il mondo colorarsi di Living Coral, un colore brillante e allegro. Nel 2020 protagonista assoluto di interior design, fashion e make-up è stato il Classic Blue, un blu profondo, elegante e raffinato. E nel 2021?

Dopo l'anno appena trascorso, il bisogno di stabilità, ottimismo, allegria, quieta e progettualità è diventato imperante. Pantone si è fatta promotrice di tali esigenze e ha studiato per l'anno 2021 non un solo colore, ma ben due tonalità da abbinare.

Quali sono queste tonalità che vedremo protagoniste del 2021?
PANTONE 17-5104 Ultimate Gray
PANTONE 13-0647 Illuminating

Un grigio e un giallo. Stabilità e dinamismo. Progettualità e creatività. Semplicità e luminosità. Nel 2021 avremo bisogno di tutto questo. Non bastava, dunque, un solo colore per descrivere il bisogno di riemergere dall'anno passato, ma una coppia di colori molto diversi tra loro ma complementari nella ricerca di tali esigenze.

Ed ecco allora che il grigio fermo e quieto della roccia si mescola con il giallo luminoso del sole, per dare vita a un contrasto che non disturba, anzi, descrive perfettamente l'esigenza, nel nuovo anno, di aprirsi alle differenza, pensare fuori dagli schemi, osare ciò che non abbiamo osato in passato.

 


Rivestimenti 2020: le novità e i consigli per una casa nuova

Rivestimenti 2020: consigli per arredare con stile la tua nuova casa, tutte le novità del momento, i nostri rivestimenti per uno stile unico e adatto a qualunque esigenza.

rivestimenti-2020

Le proposte rivestimenti 2020 sono davvero moltissime, gli stili sono tanti e possono soddisfare moltissime esigenze, da quelle più classiche a quelle più moderne. Il 2020 è un anno di grandi sconvolgimenti, anche a livello di rivestimenti e pavimenti.

In molti, costretti a casa dall'emergenza Covid-19, si sono resi conto di voler fare dei cambiamenti e l'estate è forse il momento migliore per affrontare i lavori necessari: il tempo libero è maggiore e il clima permette di agire in maniera molto più tranquilla.

Le soluzioni in fatto di rivestimenti 2020 devono soddisfare due principali esigenze: quella estetica e quella funzionale. A livello estetico il trend per i rivestimenti 2020 sono le sfumature, di diversi colori ma soprattutto gli azzurri e i verdi, in generale i colori freddi, che trasmettono subito freschezza e stile.

Per quanto riguarda i formati, devono saper essere flessibile, devono potersi adattare a diverse esigenze ed essere oltre che belli, anche funzionali. Ecco perché la qualità dei rivestimenti è essenziale: non lasciarti guidare solo dal gusto per l'estetica, pensa anche e soprattutto al fatto che i rivestimenti devono durare nel tempo e restare integri e belli quanto più a lungo è possibile.

rivestimenti-2020

Oggi vi proponiamo due diverse collezioni, una classica e una contemporanea.

Rivestimenti 2020 classici: Irene

La serie prende il nome dalla ceramista Irene Kowaliska, considerata tra i massimi esponenti del periodo tedesco della ceramica vietrese, quel momento, a cavallo fra le due guerre, in cui numerosi artisti stranieri, spinti dall’incantevole bellezza dei luoghi, si insediarono nella zona e diedero nuovo impulso alla produzione ceramica di Vietri, rendendola famosa nel mondo.

Irene nasce dall’incontro fra Irene Kowaliska e Luciano Sr., il quale reinterpreta alcuni disegni della ceramista con la sua nuova tecnica, il cloisonné ceramico. La serie è costituita da piastrelle di 10×10 cm e una selezione di 6 disegni, scene che riproducono figure di pescatori, mamme coi bambini, pastorelli e sirene, direttamente ispirati alla tradizione e alla quotidianità del Sud Italia. Le scenette, lucide su un fondo bianco matt, alternate a piastrelle bianche anch’esse matt, risultano come sospese, temporalmente astratte.

Rivestimenti-2020

Rivestimenti 2020 contemporanei: Pixel

Una delle più antiche tecniche artistiche è il mosaico, una delle più moderne espressioni del linguaggio visuale sono le immagini digitali. L’unità minima del mosaico è la tessera, l’unità minima delle immagini digitali è il pixel. Il trait d’union fra antico e contemporaneo su cui si fonda la progettazione della serie Pixel è questo.

Dal mosaico alle immagini digitali: il paradigma è tradotto in ceramica attraverso la progettazione di una piastrella a rilievo 10×10 cm divisa in celle quadrate che rappresentano la linearità dei pixel attraverso i quali è possibile raffigurare le complesse trame ispirate ai mosaici tradizionali. Le palette disponibili vanno dalle tinte più vivide e lucide a quelle pastello con finitura matt.

rivestimenti-2020

 


I colori trend del 2020 per gli interni

Noi di Tastardi Tiles sappiamo molto bene che ogni spazio racconta di sé e delle persone che l’hanno creato e il linguaggio dei colori comunica e trasmette più di tutti gli altri linguaggi visivi.
In questa piccola guida, vi raccontiamo quali sono i colori trend del 2020.Leggere di più


Piastrelle 2020: i trend

La ceramica per l'architettura è la grande protagonista di questo 2020: sono lontani i tempi in cui i rivestimenti erano utilizzati solo in cucina o in bagno: la ceramica, oggi, riveste pareti e conquista spazi nel resto della casa, racconta, con eleganza e raffinatezza, storie diverse: moderne e antiche.Leggere di più